.
Annunci online

 
SardegnaNonConforme 
Blog non conforme
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Simone Spiga
Acque Sociali
Fronte Identitario Sardegna
Alain De Benoist
Musica Alternativa
Novopress
Peggio Soru
Polaris
Braccio Destro - Ag Alghero
Mutuo Sociale
2punto11
Casa d'Italia
Spazio Cervantes
Foro 753
Il Nazionalista
NoReporter
Comitato 10 Febbraio
  cerca

 

 






 



 



 




 

Diario | Presentazione del progetto | Musica Alternativa | Kultur Camp | Libri in vendita | gadget in vendita |
 
Diario
265660visite.

23 dicembre 2009

Prosegue con grande successo la Befana Solidale promossa dai Circoli Nuova Italia di Cagliari

 

E' iniziato Lunedì scorso l'iniziativa voluta dai Circoli Nuova Italia dal titolo: "La Befana della Solidarietà", in collaborazione con la Coadi (Consulta Comunale delle Associazioni dei Disabili del Comune di Cagliari) per rilanciare la tradizione della Befana e per aiutare tante famiglie con gravi problemi economici.

"La nostra iniziativa consisterà nella raccolta dei giocattoli sia usati che nuovi nel periodo festivo e che verranno regalati il prossimo 6 Gennaio 2010, la raccolta proseguirà la prossima settimana da Lunedì 28 Dicembre a Mercoledì 30 Dicembre dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 18 alle ore 20 presso la sede della Coadi in Via Monsignor Piovella 26, presso la ex scuola elementare", affermano nella nota Simone Spiga e Michele Pisano ideatori dell'iniziativa di solidarietà

"Vogliamo con questa iniziativa, giunta alla sua settima edizione, regalare un sorriso a tanti bambini e aiutare tante famiglie in difficoltà"..."purtroppo in una società egoista come questa, serve l'aiuto di tutti per far stare meglio altre persone, che spesso si trovano in situazioni difficili da un punto di vista economico e sociale, per questo i Circoli Nuova Italia, voglio essere in prima linea nella difesa delle famiglie", prosegue la nota di Michele Pisano.

"Con la crisi economica, dovuta ad una globalizzazione che ha perso di vista la persona, vogliamo lanciare, anche attraverso queste iniziative un nuovo modello di sviluppo basato sulla solidarietà e sulla tutela della persona, per questo invitiamo tutti a contribuire in questa nostra iniziativa portandoci i giocattoli presso la sede della raccolta", conclude Simone Spiga.

sfoglia
novembre        gennaio